Mercoledì 15 dicembre all'Acsal secondo appuntamento con "Diritto di cronaca (Al cuore dei conflitti)" e "Josep" di Aurel

 

La salvezza di questo mondo risiede esclusivamente nel cuore dell'uomo, nel suo potere di riflettere, nella sua responsabilità. (Václav Havel)

 

L’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, l’Associazione Cultura e Sviluppo, la FIC - Federazione Italiana Cineforum, organizza cinque appuntamenti di riflessione e approfondimento sui grandi temi del giornalismo e della comunicazione.

Il tema specifico di questa terza edizione sono i conflitti geopolitici internazionali, approfonditi attraverso il dibattito critico su cinque film della rassegna “Al cuore dei conflitti”, un progetto di FIC-Federazione Italiana Cineforum, Lab 80 film, Laboratorio 80, Bergamo Film Meeting Onlus, Trieste Film Festival, Alpe Adria Cinema.  

L’undicesima edizione tocca cinque Paesi ma parla del mondo, della sua storia recente e contemporanea, delle guerre che ne stravolgono la geografia fisica e umana: Bulgaria, Spagna, Repubblica Ceca, Russia, Grecia fanno da teatro a storie di uomini e donne che combattono contro i pregiudizi, le condizioni di restrizione fisica e psicologica, lo schiacciamento della propria identità, per riuscire a conquistare un futuro dignitoso e le condizioni di un’esistenza decorosa.

La rassegna prosegue, mercoledì 15 dicembre, a partire dalle 20.30, con “Josep” del regista e disegnatore francese Aurel.

 

“Josep” di Aurel
(Francia, Belgio, Spagna, 2020, 71’) - In versione originale, con i sottotitoli in italiano.

 

Febbraio 1939. Travolto dall'ondata di repubblicani in fuga dalla dittatura di Franco, la soluzione del governo francese consiste nel confinare i profughi spagnoli in campi di concentramento dove non hanno altra scelta che costruire i propri rifugi, nutrirsi dei cavalli che li hanno accompagnati al di fuori del loro Paese, e morire a centinaia per mancanza di igiene e acqua. In uno di questi campi, due uomini, separati dal filo spinato, diventeranno amici. Uno è un gendarme, l'altro è Josep Bartoli (Barcellona 1910 - New York 1995), un vignettista che combatte contro il regime di Franco.

«Mi piace dire che Josep è un film disegnato. Volevo rendere omaggio alla professione e al mezzo espressivo che mi lega a Josep, ovvero il disegno. E i disegni di giornale in particolare che, nella loro forma, devono essere iper espressivi, eseguiti rapidamente (a causa dei vincoli di tempo imposti dalla stampa), letti rapidamente e soprattutto dedicati a riassumere un'azione in un unico disegno. Anche la graphic novel, che è un'arte sequenziale, può contare su una sequenza di casi per raccontare una singola azione. Ma per le vignette sui giornali è necessario riassumere un movimento in un unico disegno. Gli conferisce una forza unica che volevo portare su schermo. Ecco perché, in tutto il flashback del film all’interno dei campi di concentramento, la mise en scène si basa su un disegno senza movimento. Ho rimosso tutti i gesti superflui, facendo uso dell'animazione solo nei momenti magici, quando il ricordo viene animato prendendo, così, vita». (Aurel)

Gli incontri - offerti gratuitamente al pubblico e riconosciuti per la formazione professionale dell’Ordine dei Giornalisti - hanno luogo il mercoledì sera, con inizio alle ore 20.30 e conclusione alle ore 23.30, da novembre 2021 a marzo 2022, presso Associazione Cultura e Sviluppo, P.zza Fabrizio De André 76, Alessandria. Accesso con Green Pass e mascherina, prenotazione on line (www.culturaesviluppo.it). Ai cronisti viene anche richiesta l’iscrizione su piattaforma SIGeF.

I relatori dei vari incontri sono il prof. Giorgio Barberis, docente di Storia del pensiero politico contemporaneo presso l’Università del Piemonte Orientale; il dott. Alberto Marello, direttore de “Il Piccolo” di Alessandria; la dott.ssa Barbara Rossi, film educator, giornalista pubblicista, saggista di cinema, presidente della Voce della Luna e vicepresidente FIC.    

 

PROGRAMMA

 

Mercoledì 24 novembre 2021: Strah/Fear di Ivaylo Hristov, Bulgaria, 2020

Relatori: dott. Alberto Marello, dott.ssa Barbara Rossi

Mercoledì 15 dicembre 2021: Josep di Aurel, Francia/Belgio/Spagna, 2020

Relatori: dott. Alberto Marello, dott.ssa Barbara Rossi

 

Mercoledì 12 gennaio 2022: Havel di Slávek Horák, Repubblica Ceca, 2020

Relatori: prof. Giorgio Barberis, dott.ssa Barbara Rossi

 

Mercoledì 16 febbraio 2022: Konferentsiya/Conference di Ivan I. Tverdovskiy,

Russia/Estonia/Italia/Gran Bretagna, 202

Relatori: prof. Giorgio Barberis, dott.ssa Barbara Rossi

 

Mercoledì 16 marzo 2022: Killing Time di Valeria Testagrossa e Andrea Zambelli, Italia, 2018

Relatori: dott. Alberto Marello, dott.ssa Barbara Rossi

 

Info: lavoce.dellaluna@virgilio.it ; info@culturaesviluppo.it ; info.ordine@odgpiemonte.it; info@cineforum-fic.com

 


 

 

Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI