#ALESSANDRIA OSPITA IL GRANDE UTO UGHI al TEATRO ALESSANDRINO

ALESSANDRIA OSPITA IL GRANDE UTO UGHI

Alle ore 21 di Mercoledì 14 marzo al TEATRO ALESSANDRINO  di Via Verdi

ACQUISTO BIGLIETTI QUI

Erede della tradizione che ha visto nascere e fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche,

Uto Ughi ha mostrato uno straordinario talento fin dalla prima infanzia: all'età di sette anni si è esibito per la prima volta in pubblico eseguendo la Ciaccona dalla Partita n° 2 di Bach ed alcuni Capricci di Paganini.

Ha eseguito gli studi sotto la guida di George Enescu, già maestro di Yehudi Menuhin.

La sua  straordinarietà  si consolida , quando solo dodicenne,  viene  considerato  dalla  critica  : "   un concertista artisticamente e tecnicamente maturo".

Ha iniziato le sue grandi tournèes europee esibendosi nelle più importanti capitali europee.

Da allora la sua carriera non ha conosciuto soste. Ha suonato infatti in tutto il mondo, nei principali Festivals con le più rinomate orchestre sinfoniche tra cui quella del Concertgebouw di Amsterdam, la Boston Symphony Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la New York Philharmonic, la Washington Symphony Orchestra e molte altre, sotto la direzione di maestri quali: Barbirolli, Bychkov, Celibidache, Cluytens, Chung, Ceccato, Colon, Davis, Fruhbeck de Burgos, Gatti, Gergiev, Giulini, Kondrascin, Jansons, Leitner, Lu Jia, Inbal, Maazel, Masur, Mehta, Nagano, Penderecki, Pretre, Rostropovich, Sanderlin, Sargent, Sawallisch, Sinopoli, Slatkin, Spivakov, Temirkanov.

Il grande violinista ha di recente ribadito in numerose interviste la sua mission di musicista :
"Mi piace comunicare la gioia della grande musica. L'arte è condividere il piacere col pubblico che vede, ascolta. Altrimenti è inutile. E' necessario far amare alla gente e soprattutto ai giovani la musica classica, purtroppo i ragazzi non sono istruiti in quanto i bambini non imparano piu' a suonare uno strumento . Se si va avanti così la nostra tradizione rischia di estinguersi."

Riguardo alla nuova legge che parifica i Conservatori alla Università ,con la possibilità di iniziare a studiare musica dai 18 anni in su,  il Grande Maestro si dichiara contrario, in quanto è fermamente convinto, alla luce della propria esperienza ,  che la musica vada studiata dalle elementari appunto . Anche in merito alla mobilitazione di studenti e docenti dei licei , preoccupati per la riduzione delle ore di pratica , l'artista di fama internazionale si dichiara solidale , in quanto ritiene che si dovrebbe invece andare nella direzione opposta , aumentando le ore di esercizio .

Mercoledì 14 marzo al TEATRO ALESSANDRINO  alle ore 21 è un' occasione da non perdere per ascoltare le interpretazioni del Maestro nell'utilizzo dei suoi due celebri strumenti: lo Stradivari Van Houten del 1701 - denominato Kreutzer , perché appartenuto all'omonimo violinista a cui Beethoven aveva dedicato la famosa Sonata e il Guarneri del Gesù  Cariplo-Hennel-Rosé del 1744, appartenuto ad Arthur Grumiaux, che possiede un suono caldo dal timbro scuro ed è forse uno dei più bei "Guarneri" esistenti 
Sarà accompagnato al pianoforte dal Maestro Alessandro Specchi , pianista di eccellenza internazionale . Informazioni e prevendite GruppoAnteprima – Sipario Soc  Coop . P.za Garibaldi 40 – ALESSANDRIA  - tel 0131 250600


This message and any attachments is intended for the named addressee(s) only and may contain information that is privileged and/or confidential. If you receive this message in error, please delete it and immediately notify the sender. Any copying, dissemination or disclosure, either whole or partial, by a person who is not the named addressee is prohibited. We use virus scanning software but disclaim any liability for viruses or other devices which remain in this message or any attachments.
*******************************
Ce message, ainsi que toute piece jointe, est exclusivement adresse au(x) destinataire(s) nomme(s) et peut contenir des informations confidentielles. Si vous recevez ce message par erreur, merci de le detruire et d'en avertir immediatement l'emetteur. Toute copie, transmission ou divulgation, integrale ou partielle, par une personne qui n'est pas nommee comme destinataire est interdite. Nous utilisons un logiciel anti-virus mais nous denions toute responsabilite au cas ou des virus, ou tout autre procede, seraient contenus dans ce message ou toute piece jointe.

Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI