A CROONER IN "BORSALINO" concerto jazz ad Alessandria

RED NOTE 2018/2019

Sabato 9 giugno, ore 17, Casa di riposo Borsalino, piazza Matteotti, Alessandria.


A crooner in “Borsalino”

Concerto per terza età.


FRANCO RANGONE 5TET


Franco Rangone – voce

Giorgio Penotti – sax ten., flauto

Fabrizio Trullu – pianoforte

Stefano Profeta – contrabbasso

Paolo Franciscone – batteria


La nuova stagione di Red Note inizia con un concerto dedicato agli ospiti della casa di riposo Borsalino, in piazza Matteotti ad Alessandria. Protagonista il quintetto di Franco Rangone con il suo repertorio di canzoni americane swinganti, prese dai successi di Frank Sinatra, Tony Bennet, Bing Crosby, per citarne solo alcuni. Alle evento potrà partecipare gratuitamente anche il pubblico esterno.


Franco Rangone.

Nasce ad Alessandria., allattato tradizionalmente dalla madre e al suono della musica dal padre Battista, già all’età di 4 anni si cimenta con la fisarmonica, anche se muove le manine solo sui bassi, e comincia a canticchiare.

Esordisce adolescente, come batterista, nel maggio del 1956, con l’orchestra Caballeros al Dancing Sport di Solero, a quei tempi inizia anche a interpretare le prime canzoni.

Tra il '59 e il '61 canta in alcuni gruppi da ballo della città e nel '62 è pronto per affrontare i palcoscenici fuori porta. La partecipazione a Castrocaro gli apre le porte della Meazzi, casa discografica milanese e nel '65 anche la televisione lo ospita in diverse trasmissioni tra cui “Il canzoniere”.

Proprio in questo periodo, dal 1964 al 1965, il Dollar Club diventa il fulcro del jazz alessandrino e Franco ne è un protagonista di spicco accanto a numerosi nomi di fama, soprattutto Gianni Coscia, Dino Piana e Gianni Basso (ed altri: Glauco Masetti, Jimmy Pratt, Gil Cuppini, Franco Tonani, Leonello Bionda, Oscar Valdambrini).

Con il complesso I Musici si esibisce dal ’65 alla fine del ’73 nei migliori locali della Provincia, Piemonte, Lombardia e Liguria. Nel ’74 si dedica di nuovo allo studio del contrabbasso, che aveva abbandonato dopo aver ottenuto il Compimento Inferiore del V anno al Vivaldi; il diploma lo ottiene nel ’78.

Dopo una breve permanenza nell’orchestra di Don Kino e gli Amici, nel ’75 è presente nei Cardinal, con i quali collabora intensamente; nonostante la lisciomania, una parte di canzoni che interpreta sono spiritose e ricche di improvvisazioni, gradevoli al pubblico. Con il complesso sopra citato, dal ’74 al ’77, incide 3 musicassette in vernacolo alessandrino (canzoni e poesie scritte dal grande e compianto Gianni Fozzi) con relativi spettacoli nei vari locali e teatri della Provincia; nel tempo, registra altre 4 musicassette create da Fozzi per Cantuma Lisòndria con l’intervento di Gianni Coscia. Il rapporto con i Cardinal finisce a dicembre del 1981.

A gennaio dell’82 abbandona la sala da ballo e si esibisce in club privati, concertini e piano bar. Fa coppia fissa con Roberto Vergagni. Nel tempo collabora con tanti altri musicisti.

Dal 2008 è spesso ospite alla trasmissione televisiva “Musica insieme”, prodotta dall'emittente Italia 8 in collaborazione con Studio Zeta.

Negli ultimi tempi, libero da condizionamenti commerciali, ha optato per quello stile di canto più vicino alle sue corde (vocali), ma anche e soprattutto al suo cuore.

La sua voce calda e pastosa, che ripropone, non da semplice imitatore, le canzoni di Frank Sinatra e quelle di altri grandi interpreti, avvince e accarezza l'animo dell'ascoltatore.

 


Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI