31 gennaio 2016 al PerlaNera di Alessandria film sullo sterminio nazista dei popoli Rom e Sinti


Dal 21 al 27 gennaio si commemorano le giornate della memoria, per non dimenticare chi è morto vittima di un fanatismo razzista perpetuato dai regimi nazisti e fascisti. Senza nulla togliere alle denuncie e alle commemorazioni che ricordano lo sterminio del popolo ebraico il Laboratorio Anarchico PerlaNera ha pensato per il 31 gennaio di parlare dell'altro popolo sterminato nei campi nazisti e fascisti presentando il film edito dall'editrice A su questa vicenda:

a forza di essere vento

lo sterminio nazista degli Zingari

Quanti, non si saprà mai. Diciamo cinquecentomila. Tanti furono, più o meno, i Rom e i Sinti, gli Zingari, o meglio gli Zigeuner – usando il termine spregiativo tedesco – che furono sterminati dai nazisti. Oltre ventimila nel solo Zigeunerlager, il campo loro riservato dentro al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, tra il febbraio 1943 e l'agosto 1944.
Questo doppio Dvd (6 documentari per circa due ore e mezza di visione) vuole rendere testimonianza di quei fatti quasi sconosciuti e omaggio a un popolo che ancora oggi ci vive accanto, ignoto e malvisto, vittima di ignoranza, pregiudizio e persecuzione.
Nei due Dvd interviste a due zingari internati ad Auschwitz-Birkenau, uno spettacolo di Moni Ovadia con i musicisti Rom rumeni Taraf da Metropulitana, un filmato dell'Opera Nomadi sul Porrajmos (la "Shoà" zingara), una serata multimediale tenutasi alla Camera del lavoro di Milano, un'illuminante intervista di Marcello Pezzetti del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea sulla storia dello Zigeunerlager.


Il film verrà proiettato dalle ore 15.30
al Laboratorio Anarchico PerlaNera
via Tiziano Vecellio 2
Alessandria


Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI