IL 26 E 27 LUGLIO IL 6° FESTIVAL CULTURA DELLO SPIRITO: MUSICA, TEATRO E DANZA PER LA PACE INTERIORE

Musica, teatro e danza per la pace interiore

Ecco il sesto Festival "Cultura dello Spirito"

Sabato 26 e domenica 27 luglio ad Albera Ligure (Alessandria)

in Val Borbera, al centro del triangolo Milano-Torino-Genova 


"M'illumino d'immenso". Un viaggio tra gli elementi aria, acqua, terra e fuoco

con oltre cinquanta artisti provenienti da tutto il mondo

Dalla classica indiana a Shakespeare, dalle danze maori al pop: due giorni
di spettacoli, yoga e natura. Con conferenze sufi, Ayurveda e InnerPeaceDay  

 

"M'illumino d'immenso": un viaggio tra gli elementi, verso la luce e la pace interiore. Con artisti provenienti da tutto il mondo, oltre cinquanta musicisti, esibizioni di teatro e danza, spettacoli, conferenze e laboratori di meditazione yoga. Torna il Festival "Cultura dello Spirito", la kermesse internazionale, giunta alla sesta edizione, che sarà di scena sabato 26 e domenica 27 luglio nella splendida cornice della Val Borbera (Località Chiappeti, Albera Ligure, Alessandria), un'oasi verde nel triangolo Torino-Milano-Genova. A organizzare la rassegna, ospitata dalla fondazione mondiale "Sahaja Yoga - Shri Mataji Nirmala Devi", è la compagnia teatrale internazionale Tev (Theatre of Eternal Values). La due-giorni è realizzata con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Alessandria. Tra le novità di quest'anno l'incontro con l'Inner Peace Day Association, che il 21 marzo scorso ha portato in tutto il pianeta la Giornata mondiale della Pace interiore: solo in Italia hanno partecipato oltre ventimila studenti in più di settanta scuole.

 

Al centro della kermesse la "Cultura dello Spirito", l'integrazione multiculturale e la pace interiore. "La tematica di quest'anno è i quattro elementi – spiegano gli organizzatori – che confluiscono però in un elemento unico che è quello della luce. Nasce così 'M'illumino d'immenso'. Tutti gli artisti, provenienti da Oriente e Occidente, condivideranno le proprie tradizioni e culture e si esprimeranno su uno dei quattro elementi. Sarà un percorso di meditazione spontanea e gioiosa, verso la luce e la pace interiore".

 

IL PROGRAMMA. Quest'anno sarà dato ancora più risalto alle fusion, cantate e in movimento. Il gruppo Indialucìa porterà i raga del subcontinente indiano uniti alla vitalità del flamenco andaluso, mentre la Divine Orchestra metterà assieme musicisti provenienti da tutto il mondo, in un suggestivo incontro tra classico ed etnico. Vari stili di ballo orientali si intrecceranno quindi con la contemporanea occidentale, e si potrà assistere a una danza Maori dedicata al fuoco, la Poi Dance. E poi intense ed esuberanti voci femminili, canti tradizionali sufi, danze celtiche, la forza dirompente dei qawali e delle world percussions, ma anche jazzpop e folkTra gli artisti spiccano, inoltre, Marian Mika, Anandita Basu, Miguel Czachowski, Avaneendra Sheolikar, Sandesh Popatkar, Jeremy Clancy & Gaspar Hunt. In programma anche una rappresentazione all'aperto dello spettacolo teatrale Shakespeare's Women, prodotto dalla compagnia Tev, che mette in scena il ruolo della donna attraverso la femminilità cantata dal Grande Bardo, tra presente, passato e futuro. Previste inoltre le conferenze "World Inner Peace Day", "Il Sufismo", "La felicità possibile" e "L' Ayurveda", e laboratori di meditazione Sahaja Yoga. Sarà infine possibile degustare vari menù multietnici "alcool free". L'ingresso è gratuito e aperto a tutti. Info sul sito web Cultureofthespirit.net/ e sulla pagina FB CulturadelloSpirito.


Il Tev (Theatre of Eternal Values) è una compagnia teatrale internazionale fondata nel 1996. Da anni gira il mondo portando in scena lavori originali in grado di esprimere valori universali al di là delle barriere politiche, sociali e geografiche (Theatreofeternalvalues.com).




Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI