VI Concorso internazionale di Poesia "Città di Acqui Terme" 2014


L'Associazione Archicultura, nata nel 2008, si propone tra i suoi fini statutari quello di

organizzare e promuovere il Concorso Internazionale di Poesia "Città di Acqui Terme", 

giunto quest'anno alla sesta edizione.

L'iniziativa è resa possibile grazie anche al fondamentale supporto della Fondazione Cassa 

di Risparmio di Alessandria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e dell'Istituto 

Nazionale Tributaristi, quali enti sponsors. Il Premio, inoltre, ha il patrocinio della Regione 

Piemonte, della Provincia di Alessandria, del Comune di Acqui Terme e dell'Ordine dei 

Giornalisti del Piemonte; i contributi del Grand Hotel Nuove Terme di Acqui, delle Regie 

Terme di Acqui, dell'Istituto Alberghiero di Acqui Terme e dell'Hotel "La Meridiana". 

Il Concorso di Poesia ha inoltre ricevuto per il quarto anno consecutivo il Premio di 

Rappresentanza del Presidente della Repubblica e per il secondo anno anche il Premio di 

Rappresentanza della Presidente della Camera dei Deputati.

A seguito dell'invio dei bandi di concorso, avvenuto nello scorso mese di gennaio, il numero 

delle opere pervenute entro lo scadere del termine alla Segreteria del Premio si attesta 

intorno al migliaio, confermando l'alta partecipazione di autori provenienti da tutta Italia e 

alcuni anche da stati esteri, già riscontrata nell'edizione 2013.

Il Concorso di poesia si suddivide in cinque diverse sezioni, per ciascuna di esse è stata 

predisposta un'apposita giuria competente. Per quanto riguarda la sezione A (autori di 

età corrispondente alla frequenza della Scuola Primaria) la giuria è stata composta dagli 

Insegnanti Graziella Buffa, Lidia Florian, Paola Rossi, Pier Giorgio Mignone, Silvana 

Orsi; per la sezione B (autori di età corrispondente alla frequenza della Scuola Secondaria 

Inferiore) dalle Professoresse Giovanna Rosotto, Giuliana Albertelli, Lorella Allemanni, 

Silvana Ferraris e Teresa Caviglia; infine per la sezione C (autori di età corrispondente 

alla frequenza della Scuola Secondaria Superiore) i Professori Angelo Arata, Enrico Berta, 

Giuseppe Pallavicini, Guido Rosso e Mario Timossi. Tali Giurie sono state presiedute 

dal Prof. Ferruccio Bianchi, già Preside dei Licei acquesi. Le sezioni D (adulti a tema 

libero) ed E (sezione a tema: Le donne sono una vite su cui gira tutto), invece, ha visto la 

presenza in Giuria di Professori delle Università di Genova, Pavia e Torino, di poeti e critici 

letterari: per quanto riguarda la prima sezione, la Giuria è stata composta dal poeta Emiliano 

Busselli, dal Prof. Carlo Prosperi, dal Chiar.mo Prof. Franco Contorbia, dal Chiar.mo Prof. 

Guglielmino Cajani, dal Chiar.mo Prof. Luigi Surdich. La Giuria della sezione a tema ha 

visto come membri il Prof. Aldino Leoni, il Prof. Arturo Vercellino, il Chiar.mo Prof. Marco 

Berisso, il Chiar.mo Prof. Franco Vazzoler, il Prof. Luigi Gatti. Entrambe le Giurie sono 

state presiedute dal Chiar.mo Prof. Giorgio Bàrberi Squarotti.

La corrente edizione del Premio ha visto nuovamente la presenza della Giuria di giornalisti, 

composta da Beppe Mariano, dal Prof. Giulio Sardi, da Loris Maria Marchetti, da Bruno 

Quaranta, giornalista de "La Stampa", da Massimo Novelli, giornalista di "Repubblica", e 

presieduta dal Chiar.mo Prof. Alberto Sinigaglia, Presidente dell'Ordine dei Giornalisti del 

Piemonte e giornalista de "La Stampa".

L'alto profilo dei membri delle giurie garantisce al Concorso serietà e qualità, come da 

intenzione.

I lavori delle Giurie si sono protratti dal mese di giugno fino alla fine del mese di luglio, 

con diversi incontri e successive valutazioni degli elaborati. Al termine dei lavori sono 

risultati vincitori per la sezione A: "La musica" di Bianchin Letizia (Acqui Terme), "Attimi 

di gioia" di Buffa Riccardo (Alessandria), "Il pensiero" di Zanovello Anna (Case di Malo). 

I menzionati della stessa sezione sono risultati essere: "Il litigio" di Cacciabue Michele 

(Alessandria) e "Bambini" di Cottone Leda (Alessandria). Vincitori della sezione B sono: 

"Fa male non averti più qui" di Manzari Angelica (Turi), "Urla" di Mirrizzi Margherita 

(Turi), "La pioggia" di Romagnolo Giacomo (Alessandria); la menzione è stata assegnata a 

"Tre ottobre duemilatredici" di Lovato Benedetta Gaia (Alessandria). I premi assegnati dalla 

Giuria della sezione C sono andati a "La città degli Ignavi" di Cermelli Giulia (Alessandria), 

a "Ferite di Guerra" di De Michele Miriam (Portici) e a "De sidera" di Petrachi Giulia 

(Acqui Terme), le menzioni di merito a "Teatro" di Matera Ida (Pisticci). Per quanto 

riguarda la sezione degli adulti, sono stati scelti quali vincitori, tra la rosa dei finalisti: "Al 

casello 2" di Fedeli Ivan (Ornago), "Sulla terrazza, questo tavolino" di Onirìge Francesco 

(Roma) e "Tredici" di Secco Silvia (Bologna). Menzionati invece "Quando va a picco la 

notte" di Bonacci Paolo (Milano) e "Pane e parole" di Franzin Fabio (Motta di Livenza). 

La sezione a tema ha visto aggiudicarsi la palma del vincitore a "Gocce dell'alba e della 

sera" di Galilea Benito (Roma), "Religione per l'estate" di Ronchi Valentino (Melzo) e 

"Mater generosa" di Sacco Gianluigi (Ornago); mentre sono stati menzionati "Autogrill 

1" di Fedeli Ivan (Ornago) e "Parole con l'acquerello" di Paraboschi Luigi (Castel San 

Giovanni).

Infine il Premio della stampa, attribuito dalla Giuria dei giornalisti, è stato assegnato 

a "Il volo curvo dell'airone" di Martinello Simone (Rosolina), inoltre per la corrente 

edizione la Giuria dei giornalisti ha ritenuto opportuno attribuire una menzione di merito a 

"Assoluzione di ogni cosa, a partire da poche" di Micaletto Mauel Vittorio (Sanremo).

I risultati dei vincitori riportati non vogliono indicare la classifica finale, che verrà resa 

nota solo ed esclusivamente durante la serata di premiazione, ma sono dovuti all'ordine 

alfabetico dei premiati. 

La fase finale del Premio è prevista per il mese di settembre, con un programma che 

si snoderà nei due giorni di sabato 6 e domenica 7. I menzionati e i vincitori saranno 

impegnati, nella giornata di sabato alle ore 15:30 presso la Sala conferenze dell'Hotel La 

Meridiana, in P.za Duomo ad Acqui Terme, dove avrà luogo la lectio magistralis pubblica 

"Perché la poesia" tenuta dalla Prof.ssa Joumana Haddad, poetessa, giornalista e scrittrice 

di fama internazionale, che in tale occasione riceverà il Premio alla Carriera attribuito 

dall'Associazione Archicultura e dal Comune di Acqui Terme. Interverrà con l'autrice 

Alberto Sinigaglia, giornalista de La Stampa, le letture saranno di Alessandra Novelli, Elisa 

Paradiso, Clara De Marchi e Martina Camera. In tale occasione sarà proposta come cornice 

all'incontro anche la mostra fotografica "Il volto più vero della donna" a cura della Consulta 

delle Pari Opportunità del Comune di Acqui Terme.

La serata di sabato proseguirà alle ore 21:30, sempre presso il Grand Hotel Nuove Terme, 

con la cerimonia di premiazione dei poeti. La serata sarà presentata da Eleonora Trivella 

e sarà allietata dall'esibizione al pianoforte del M° Enrico Pesce, che contrappunterà le 

poesie vincitrici con improvvisazioni musicali dedicate. Le poesie verranno lette dalle attrici 

Martina Camera, Clara Demarchi, Alessandra Novelli e Elisa Paradiso. 

L'invito a partecipare alla conferenza pomeridiana e alla premiazione della sera è rivolto a 

quanti siano interessanti.

La giornata di domenica 7 settembre vedrà i premiati impegnati nella visita della SPA Lago 

delle sorgenti e al centro storico della città di Acqui.

Tale programma è stato ideato per promuovere la conoscenza del territorio acquese, delle 

sue testimonianze storiche e delle risorse termali. Si vuole, inoltre, valorizzare il territorio 

limitrofo, nei suoi aspetti sia eminentemente culturali, che per le peculiarità dei suoi vigneti, 

cornice indispensabile per una comprensione reale e profonda della Città, inscindibilmente 

legata alle tradizioni e fonte di una spinta continua all'interazione e al miglioramento.










-

This message and any attachments is intended for the named addressee(s) only and may contain information that is privileged and/or confidential. If you receive this message in error, please delete it and immediately notify the sender. Any copying, dissemination or disclosure, either whole or partial, by a person who is not the named addressee is prohibited. We use virus scanning software but disclaim any liability for viruses or other devices which remain in this message or any attachments.
*******************************
Ce message, ainsi que toute piece jointe, est exclusivement adresse au(x) destinataire(s) nomme(s) et peut contenir des informations confidentielles. Si vous recevez ce message par erreur, merci de le detruire et d'en avertir immediatement l'emetteur. Toute copie, transmission ou divulgation, integrale ou partielle, par une personne qui n'est pas nommee comme destinataire est interdite. Nous utilisons un logiciel anti-virus mais nous denions toute responsabilite au cas ou des virus, ou tout autre procede, seraient contenus dans ce message ou toute piece jointe.

Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI