Lunedì 16 febbraio a Cultura e Sviluppo torna la rassegna Acit Film Forum, dedicata alla città di Berlino

Lunedì 16 febbraio, alle 21.15, presso la sede dell’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria (piazza De André 76), prende il via la nuova rassegna filmica dell’ACIT di Alessandria. L’ACIT Film Forum è un appuntamento mensile con il cinema tedesco, in lingua originale e sottotitoli italiani, organizzato da Associazione Culturale Italo Tedesca (ACIT) di Alessandria e Goethe-Institut Turin, in collaborazione con Cultura e Sviluppo e La Voce della Luna, associazione di cultura cinematografica e umanistica. Il ciclo di proiezioni di quest'anno è dedicato alla città di Berlino e presenta quattro film che raccontano luoghi e momenti storici particolarmente significativi di una città in continua mutazione, laboratorio e crocevia di culture. Introduce le proiezioni Barbara Rossi, docente di cinema e presidente dell’associazione La Voce della Luna di Alessandria. Apre la rassegna "Kuhle Wampe", sceneggiato da Bertolt Brecht, ritrae Berlino durante uno dei suoi periodi più drammatici: la grande depressione seguita al crollo delle borse del 1929, con la città in preda alla disoccupazione, agli sfratti e agli ultimi tentativi di resistenza di fronte all'affermarsi del nazismo. “Herr Lehmann” (Il signor Lehmann), ambientato a Berlino-Kreuzberg nel 1989, poco prima della caduta del Muro, racconta le vicissitudini di un giovane barista, Frank Lehmann, ormai quasi trentenne – scherzosamente chiamato dai suoi amici “Herr Lehmann” – che proprio non ne vuole sapere di diventare adulto. La sua quotidianità viene scombussolata dalla visita dei genitori, costringendolo a fingersi ristoratore. Tratto dal romanzo d’esordio omonimo di Sven Regener, il film ha ottenuto diversi riconoscimenti, tra cui l’ambito Lola per la migliore sceneggiatura. "Berlino - Angolo Schonhauser" racconta la vita a Prenzlauer Berg, quando durante la guerra fredda era un quartiere popolare di Berlino Est a diretto contatto con la "vetrina del mondo libero", prima che la caduta del Muro ne facesse una delle zone più rinomate dell'odierna Berlino "povera ma sexy", attraversata da flussi migratori, turistici e finanziari. "L'estranea" è ambientato infine tra l'attuale comunità turca di Berlino, la più grande al di fuori dei confini nazionali, nei quartieri popolari di Kreuzberg e Neukolln. Sede proiezioni: ACIT Alessandria / Cultura e Sviluppo Piazza Fabrizio de André 76 Alessandria Ingresso libero Lingua originale con sottotitoli italiani Informazioni: Tel.: +39 347 841 5155 acitalessandria@gmail.com www.acitalessandria.altervista.org www.voceluna.altervista.org

Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI