​Sabato 18 Maggio "SOGNO O SON DESTO" – MASSIMO RANIERI IN CONCERTO al ​Cinema Teatro Alessandrino di Alessandria

SOGNO O SON DESTO – MASSIMO RANIERI IN CONCERTO

Sabato 18 Maggio ore 21.00

Cinema Teatro Alessandrino

 

E' un sogno ripetuto all'infinito che spazia tra svariati generi musicali e in un certo qual modo salvifico, quello di Massimo Ranieri, stasera di scena a Loano con lo spettacolo "Sogno e son desto…In viaggio", a chiusura della stagione artistica dell'Arena Estiva Giardino del Principe. Dai classici della tradizione napoletana ai capisaldi della canzone d'autore – da Fabrizio De Andrè a Francesco Guccini, da Charles Aznavour a Violeta Parra – sfociando nella poesia contemporanea e nella prosa, Ranieri conquisterà il pubblico loanese in due ore di spettacolo completo in cui il nostro recita, balla, racconta barzellette, diverte e si diverte, ma soprattutto interpreta canzoni con intensità unica. Ed è questa la cifra stilistica del suo carisma, del suo essere istrionico artista senza eguali.

"In questo spettacolo ci sono echi della cultura popolare, che ha influenzato il mio percorso artistico enormemente… È grazie a questa cultura popolare che sono qui a 53 anni di carriera: è grazie alle mie origini e all'essere rimasto napoletano e italiano e dunque nell'aver saputo rifiutare qualsiasi stravolgimento di cultura anglosassone, come oggi succede troppo spesso nel mondo della musica", racconta l'artista partenopeo, romano d'adozione. "La tradizione della canzone popolare italiana si rinnova attraverso un percorso che cerca di "antichizzarla" e di riportarla alle sue origini, svecchiandola di tutti gli orpelli che le sono stati messi addosso negli anni passati e forse anche in quelli a venire. Per dire, in "Perdere l'amore" non ho mai voluto cambiare le tre note iniziali e ho rispettato religiosamente il modo di cantarle come le cantava quel grande artista napoletano che è stato Nino Taranto. In quanto a tradizioni, anche la Liguria non scherza: è una regione meravigliosa che mi ha visto tornare anche più volte nell'anno con tutti i miei spettacoli. Per me è sempre una grande emozione ogni volta che torno nella terra di un grande poeta, quale è stato Fabrizio De Andrè".

Ideato e scritto insieme a Gualtiero Peirce, lo spettacolo, giocoso e provocatorio a partire dal titolo, è un inno alla vita, all'amore e alla speranza. Un viaggio affettuoso, spettacolare e a tratti umoristico, di sicuro pathos e impatto emotivo attraverso grandi canzoni, racconti particolari e colpi di teatro ove i protagonisti sono coloro che sanno ancora sognare, la vita stessa. "Perché come diceva mio nonno, pescatore, 'Va bene sognare guardando le stelle, fantasticando, ma restando sempre vigile e sveglio', in riferimento al mare, che tanto affascina ma pieno di insidie. La stessa cosa è la vita". E questo show, in fondo, celebra la forza degli umili, il coraggio di chi sa ancora sognare e guardare alla vita con speranza e positività, malgrado tutto.


GRUPPO ANTEPRIMA

Piazza Garibaldi 40, AL, 15121
Prenotazioni e biglietteria 0131 250600


Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI