ACIT FILM FORUM 2017: "HOLLYWOOD E' LONTANA"

Le recenti migrazioni verso l'Europa e la prospettiva di una società multietnica sono il tema di questo nuovo ciclo dell'ACIT Film Forum, rassegna cinematografica organizzata da Associazione Culturale Italo-Tedesca di Alessandria e Goethe Institut di Torino, in collaborazione con Cultura e Sviluppo e La Voce della Luna, Associazione di cultura cinematografica e umanistica.

Un programma che cerca di offrire un'alternativa alle narrazioni che, nell'incalzare della cronaca o delle contrapposizioni politiche, finiscono spesso per rappresentare gli odierni fenomeni migratori come una fiction hollywoodiana.
Uno dei temi ricorrenti dei film di questo primo ciclo è la frontiera, mito del cinema hollywoodiano, sottoposta a incessanti trasformazioni. Ricorrente anche la figura dell'interprete, costretta a difficili scelte e prese di posizione.

Introduce le proiezioni Barbara Rossi, docente di cinema e presidente dell'Associazione La Voce della Luna.
Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli italiani. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Inizio delle proiezioni: ore 21.15, presso Acsal, Piazza Fabrizio de Andrè 76, Alessandria.
Info: www.acitalessandria.altervista.org; www.voceluna.altervista.org

Lunedì 13 febbraio, ore 21.15

WIR SIND JUNG. WIR SIND STARK. (Siamo giovani. Siamo forti.)

Film sulle tragiche giornate di Rostock del 1992, durante le quali venne assalito un centro per richiedenti asilo e lavoratori stranieri di fronte a una folla plaudente e una polizia assente. Narrato alternando il punto di vista degli aggressori, di cui emerge la frustrazione per una riunificazione che sembra aver portato solo insicurezza e disoccupazione, e quello dei vietnamiti aggrediti, divenuti capro espiatorio della crisi. Diretto dal pluripremiato Burhan Qurbani, figlio di rifugiati afghani in Germania.

Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI