sabato 30 aprile Res Musae e il Collegio Germanico di Roma in concerto presso la chiesa del Cuore Immacolato di Maria, Alessandria

Immancabile appuntamento quello di sabato 30 aprile, che prevede il ritorno di Res Musae, la formazione femminile piemontese composta dal soprano e direttrice di coro Marta Guassardo e il soprano e pianista Angelica Lapadula, questa volta insieme al controtenore Danilo Pastore e al tenore Giuseppe Attardi, entrambi torinesi. Le due ragazze suonano e cantano insieme fin dalla tenera età, condividendo esperienze in diversi cori e nella registrazione di dischi per importanti progetti. Dopo 15 anni di musica insieme decidono di creare una formazione fissa, Res Musae, che si avvale della collaborazione di numerosi artisti, per eseguire differenti tipi di repertorio e soddisfare le più svariate esigente. Il gruppo ha alle spalle diverse esibizioni nell'alessandrino e non solo, spaziando tra molteplici realtà stilistiche quali Orlando di Lasso, Claudio Monteverdi, Thomas Morley, Henry Purcell, Francesco Landini e Giovanni Giacomo Gastoldi, fino a Benjamin Britten, Francis Poulenc e Andrew Lloyd Webber.
Res Musae Vocal Ensemble si esibirà questa volta in un repertorio totalmente a cappella, presentando un programma intenso, che ha come protagonisti due mostri sacri della musica rinascimentale: l'italiano Giovanni Pierluigi da Palestrina e lo spagnolo Tòmas Luis da Victoria, entrambi facenti parti di una realtà italiana, orgoglio del tempo: il Collegio Germanico di Roma.
L'appuntamento è alle ore 21 presso la chiesa del Cuore Immacolato di Maria, in via Giulio Monteverde 2, Alessandria. Ingresso gratuito. 

Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI