Giovedì 23 novembre Conferenza: "I SOGNI E IL LORO LINGUAGGIO" - Asti

Giovedì 23 novembre alle ore 21.00, la Sezione di Casale Monferrato dell'Associazione Archeosofica presenterà una conferenza ad ingresso libero dal titolo: "I SOGNI E IL LORO LINGUAGGIO" presso il Centro Culturale Cittadino San Secondo in via Carducci 22/24 ad Asti.

Il sogno è uno stato della coscienza durante il sonno, un pensare dormendo e fin dalla più remota antichità le menti dei maggiori studiosi si sono applicate per comprenderne la sua profonda natura.

Già nell'antico Egitto i sogni erano considerati rivelazioni della verità, dei veri e propri messaggi in chiave simbolica: sono stati trovati importanti papiri relativi al linguaggio dei sogni che mostrano una sapiente suddivisione in sogni buoni, annunciatori di lieti eventi e sogni cattivi che indicavano un cattivo presagio.

Anche un importante scrittore come Shakespeare affermò che l'uomo è fatto della stessa sostanza del sogno e che cosa avrà voluto intendere? Attraverso il sogno possiamo conoscere noi stessi, in quanto il sogno rappresenta una finestra sul nostro inconscio. Il sogno è sempre stato considerato una chiave d'accesso agli stati più profondi dell'inconscio, investigato anche dai moderni psicologi oltre che da importanti sapienti e saggi che nella storia hanno indagato per conoscere e scoprire la parte interiore più profonda dell'uomo e della donna, invisibile all'occhio umano ma che esiste.

Il linguaggio dei sogni è assai importante e ci permette, interpretandoli di prendere consapevolezza di alcuni nostri rilevanti bisogni ricollegandoli alla nostra realtà quotidiana perché rivelano, a chi impara a decifrarli, l'introspezione, cioè a saper vedere dentro se stessi, osservando in noi i moti dell'animo più elevati, le impressioni, le emozioni e gli aspetti più istintivi.

Il sonno è uno stato e il periodo nel quale si manifestano i sogni: è una fase indispensabile all'organismo per il recupero delle energie fisiche e psichiche, da cui ne consegue la sofferenza provocata dall'insonnia o dal sonno turbato dagli incubi, la cui causa può essere somatica (posizione del corpo che opprime il cuore, cattiva digestione, debolezza generale, ecc.) oppure psichica (mancanza di dominio sopra gli atti o le idee del giorno, in special modo quelle che precedono la fase del sonno).



Per ulteriori informazioni sull’incontro ad ingresso libero presso il Centro Culturale Cittadino San Secondo in via Carducci 22/24 ad Asti, telefonare al numero 0142.71319.

Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI