Libro "Terzo Grado - Indagine sul Pop Progressivo italiano" di Alessio Marino - Massimiliano Bruno (Alessandria)


TERZO GRADO - INDAGINE SUL POP PROGRESSIVO ITALIANO
Uno sguardo sull'underground di una stagione musicale irripetibile

di Alessio Marino - Massimiliano Bruno

Il Progressive Italiano è un genere osannato tanto in patria quanto all'estero, i cui dischi vengono ancora costantemente ristampati ed apprezzati da vecchie e nuove generazioni di appassionati, che però spesso finiscono per fermarsi ai nomi più famosi.

Questo ambito musicale è infatti tanto celebrato quanto poco oggetto di indagini accurate e di ricerche approfondite, tanto che ancora oggi molte formazioni vengono definite, in altri testi, come "sconosciute". "TERZO GRADO - Indagine Sul Pop Progressivo Italiano" vuole scavare a fondo in una storia che - per tanti aspetti - risulta ancora oggi avvolta da un alone di mistero.

In questo libro si dà spazio ai musicisti di quella epopea che - partiti in epoca Beat - arrivano nella decade dei '70 incidendo dischi oggi ricercatissimi. Ventisette interviste che cercano di presentare complessi diversi fra loro, più o meno noti, per meglio inquadrare il significato di "musica progressiva", dato che nelle incisioni hanno cercato in maniera personale di fondere il Progressive Rock con altri generi musicali (Psichedelia, Hard Rock, Blues, Funky, Folk).

Fra questi troviamo - solo per citarne alcuni - Le Orme, Nuova Idea, The Trip, Hellua Xenium, Stormy Six, Spaventapasseri, Blocco Mentale, Analogy, Pulsar, Vermi, Eremiti, Richard Last Group, Maxophone, Nuove Luci, Blues Right Off, Scorpyo, Chetro & Co, le cui testimonianze sono arricchite da intriganti note, fotografie spesso inedite e discografie complete.

Completano il tutto una parte iniziale di approfondimento, che inquadra la storia del Progressive Italiano dal punto di vista storico, sociale e musicale, e un'inedita discografia di 270 rarità uscite su 45 giri, LP, nastri amatoriali, acetati e provini mai pubblicati, il tutto sempre documentato da brevi biografie, guide all'ascolto e materiale iconografico. Un vero excursus nel "lato oscuro" dell'epoca del pop italiano (fra Psichedelia, Progressive Rock, contaminazioni sperimentali, Hard Rock) che farà gola a ogni collezionista e darà alla luce delle vere gemme nascoste e che in pochi possono vantarsi di aver sentito.

Il libro (di 434 pagine e uscito il 04/05/2015) è ovviamente incentrato sulla musica italiana degli anni '60/'70 (per la maggior parte sul progressive rock, ma non mancano interessanti divagazioni sul beat degli anni 60 e sul pop e altre stravaganze sonore degli anni 70 ed 80, come l'hard rock, il cosmic, il folk, la psichedelia, il pop melodico), è ricco di foto e discografie. Sono disponibli due versioni che si differenziano per la copertina e per un disco in vinile. 1) L'edizione normale (disponibile sia sul sito che in libreria) [euro 24.50]. 2) L'edizione speciale (disponibile solo in poche copie numerate sul sito di Tsunami Edizioni) ha allegato il 45 giri di Lydia e gli Hellua Xenium "Diluvio" / "Conoscevo un uomo", ristampato per la prima volta in assoluto dal 1972 [euro 33.00].

Ecco il contenuto nel dettaglio.

- Prima parte:

· Storia del rock italiano, con una analisi dell'evoluzione dal rock and roll al beat, fino ad arrivare al pop progressivo degli anni '70. Qui vengono analizzati vari aspetti del fenomeno del prog e delle vicende dei complessi di quel periodo;

· Storia discografica del prog italiano, analizzata anno per anno dal 1970 al 1979.

In questa prima parte saranno presenti foto, informazioni o testimonianze su: Banco del Mutuo Soccorso, Premiata Forneria Marconi (PFM), Fantom's, Bernardo Lanzetti, New Trolls, Delirium, Raminghi, Formula 3, Circus 2000, Gleemen, Califfi, Leoni, Quelli, Componenti, Orme, Figlie del Vento, Dik Dik, Ape Regina, Sagittari, il Mucchio, Famiglia degli Ortega, Flashmen, Hata Isi, Stelle di Mario Schifano, Macchie Rosse, Raccomandata con Ricevuta di Ritorno, Franchi Giorgietti e Talamo, Jumbo, Cervello, Banco del Mutuo Soccorso, De De Lind, Analogy, Jet, Kaleidon, Segno dello Zodiaco, Teoremi, Alluminogeni, Uno, Area, Cliffters, Garybaldi, Balletto di Bronzo, Flora fauna e Cemento, Alphataurus, Pholas Dactylus, Scala Mercalli, Volpi Blu, Esseri, Sbranco e le Purghe Elettriche, Black Sound, Dietro Noi Deserto, Migrants, Madri, Gianni Four, Fiori di Campo, Belve Dentro, Blue Phantom, Paradiso a Basso Prezzo, Terza Classe, Fholks, Hellza Poppin, Era di Acquario, Forum Livii, Osage Tribe, Living Totem, Dalton, Acquile, Bottega del Fabbro, Reattori caldi, Pierrot Lunaire, Arti & Mestieri, Biglietto per l'Inferno, Edgar Allan Poe, Living Life, Pueblo, Gobli, il Volo, Black Blowing Flowers, Etna, Libra, Latte e Miele, Franco Battiato, Estensioni, Procession, Laser, Acqua Fragile, Cerchio d'Oro... e tanto tanto altro!

- Seconda parte:

· Una lunga sequenza di interviste ai protagonisti dell'epoca: gruppi cult e gruppi oscuri si raccontano dandoci una panoramica inedita di un decennio memorabile. La storia raccontata dai suoi protagonisti che ci parlando della storia dei gruppi, dei Festival Pop, delle incisioni, delle esibizioni… Il tutto condito da discografie complete, note biografiche, curiosità e fotografie.
Gli intervistati hanno preso parte ai gruppi: Maxophone, Blocco Mentale, Orme, Trip, Nuova Idea, J.Plep, Richard Last Group, Equipe 84, Vulcani, Stormy Six, Santoni, Spaventapasseri, Chetro & Co., Rivelazioni, Banco del Mutuo Soccorso, Nuove Luci, Underground Set, Lydia e gli Hellua Xenium, Corte dei Miracoli, Scorpyo, Analogy, Opus Avantra, l'Enorme Maria, Flora Fauna Cemento, Piter e i Funamboli, Gruppo Uno, River Boys, Joice, Yoice, Collettivo Teatrale "la Comune", Forze Nuove, Voci dell'Aldilà, Teste Dure, Rogers, Stregoni, Ebrei, Pulsar, Yankees, Re Mida, Danny Six Sound, Lo Strano Mondo di Emiliana, Vocals, Karma 5, In Tre sulla Strada, Ronny and the Rains, Crosswinds, Blue Reggae Bands, Rinaldo Prandoni e i New Vocals, Gonostoma, i Voc, Hot Underground Group, Map 91, Hydra, Blues Right Off, Venetian Power, Eremiti, Giganti, Vermi, Magma, Piero Cotto e i Cottonfields, Psycheground Group,  Unito e gli Optiamo, 5 Penny's, Arcangelo and his Shakers, Carlo Marangon e los Hermanos, Pub, Crème Caramel, Oleum, Monaldeschi, Limousine, Privilege, 4 Denny's, Ramarri, Leons, Quel Pazzo Mondo, Richard Coley, Smaus, Alunni del Sole, Emiliana Perina… e tanto altro!

- Terza parte:

· Il lato oscuro del pop italiano: una lunghissima sequenza di dischi (circa 270) sconosciuti che ruotano attorno al progressive rock italiano fra psichedelia, garage beat, hard rock, pop underground, cosmic, acid blues, funky, disco e rock dal 1968 al 1987: vinili (45, 33 e ep) mai apparsi in altri libri del settore e nei siti web dedicati al pop progressivo, ricerca ricchissima anche di brani inediti, provini, acetati, tracce dal vivo, versioni alternative ed altre meraviglie oscure che nessuno conosceva. Un lungo percorso che guida il lettore alla ricerca delle gemme nascoste del prog italiano: completano il tutto biografie ed informazioni, oltre che foto e copertine. Fra i gruppi che troverete: Army, Cleman, Malamondo, Nini's Group, Preachers, Six Ruins, Squali, Tramps, Josè Villamor, Avvoltoi (con inediti progressive), Corde Felici (con inediti psichedelici), Forze Nuove (con inediti progressive), Gatti Rossi (con inediti psych prog), Systems, Wise men (con inediti progressive), Aldo e il Nuovo Sistema, Massimiliano Baratta e gli Under 2000, Bora Bora, Bronis, Componenti, Dioscuri, Ed Mondo e i Pianeti, i Franchi (con inediti progressive/hard rock), Franco e i Borgomanni, Gayo e i Condors, Golden Boys, Gruppo Idea, Hammond Blues, Invasion, Life Putrefaction and Recomposition, Mescaleros, Mg, Modulo 5, Morlok, il Nulla e la Luce, Nuovi Asteroidi, Ombre, Ragazzi della Baia, le Scie, Scramblin' Smooth, Shardana, Solitari, Spiritual Group, Vittorio Albino Group, Voo Doo, Woodmen, San ferdinandes, Tony Cantalupo con Geppy Dewils ed il XX Secolo, i K3+1, Angeli del Settimo Cielo, Hot Cats, Plastic Machines, Loco-Motion, Bloid Manson Group, Bernald Feld Set, Jean Look, Bo Bo's Band, Cabala (acetato inedito progressive), Ganci (inedito progressivo), Gens (brano inedito pop), H2o (con inediti progressive), le Idee (con inediti progressive), Lorenz (con inediti progressive), Nomadi (brano inedito), Numi, Orme (con inediti progressive), Pennies, Privileges, Tito Schipa Jr. (con inediti progressive), les Aigles, Black Stones, Bloody Fire (con inediti progressive), Della Venis, Free Born Trust, Gigi Pascal e i Nuovi Gemini, Indian Shadows, Jaguars of Florence, Leonardo Monti e i Templas, il Libro delle Verità, Lorenzo Pilat e i Calibro 45, Quarta Dimensione, la Terza Stagione, la Vita del Domani, les Zorbas, Batmen (con inediti progressive), Branzanti Sound (con inediti progressive), Leoni (con inediti progressive), Ping Pong, Sbranco e le Purghe Elettriche, Tropheum (con inediti progressive), Blow Up, Cherubino e i Cherubini, Chopin, Fratelli di Abraxa, Fungo Cinese, Hata Isi, Karma 5, Lorenzo con il Complesso 1 & Uno, New Pop Song, Orchesta Flag, Ore di Punta, Poko Poko, Privilege, Rubacuori, Scooters (con inediti progressive), Uh!, Yankees, Occhididio, Sage, Victor Bacchetta, Cliffters (con inediti progressive), Karmelo e i Sovrani, Pettirossi (con inediti progressive), Satelliti (con inediti progressive), Vulcani (con inediti progressive), Amleti, Ciato and Ciato's, Era Terziaria, Exodus, Folle Pretesto, Franco Tozzi Off Sound, Ilio Balduzzi, Ixo, Music Operation, Nuova Generazione, Rosa dei Venti, Sopravvissuti, Tavola Rotonda, Transit, Tony Spada e la Big Band, Corte dei Miracoli, Escalation, Fred D'Addario & his Black Orchestra, Gonostoma (con inediti progressive), Planetarium (con inediti progressive), i Resti (con inediti progressive), Volti 70 (con inediti progressive), Antenati, Black Sound, Deep Sound, Gemini Uno, Ghost of Nottingham, Tilt, Victor Erba Group, Cobra (con inediti progressive), Cocks (con inediti progressive), Diavoli Neri (con inediti progressive), Equipe 84 (con inediti progressive), Fili d'Erba (con inediti progressive), G.A.F. (Gruppo Aperto Folk)  (con inediti progressive), le Immagini  (con inediti progressive), Mensa Comunale (con inediti progressive), Selvaggi (con inediti progressive), Checco Comelli e gli Angeli, Explosion 73, Fiori di Parsifal, Giullari, Kriss and Saratoga, Paolo e i Crazy Boys, Ritorno alle Origini, los Tres Gitanos, Zenhit, Crema  (con inediti progressive), Judas, Airon, Etna, Marmorstein, Maya, Ritenuta d'Acconto, Silvio e i Fantastici, Yougurt, Reportage, Numi Sciroppati  (con inediti progressive), Pesche Sciroppate  (con inediti progressive), Quicksand  (con inediti progressive), Blizzard, Limited & C., Manta, Mikalett e le Pietre Azzurre, Ombre, Ombre Nere, Orchestra the Morgans, Gianni Wright, Lucio Lucenti (con inediti progressive), l'Arpa di vetro, Cemento Jazz Group, 5 Espressioni, the Gulliver, Orion, Quinta Stagione, Metamorfosi, P.M. Idea, Spazio Riservato, Stelle e Strisce, Stardivarius, Gino Frigeni e il Modulo 5, Azimut, Gatto Temporale  (con inediti progressive), Island, Onde Blu, Thunder, Angeli della Notte, Caravan, Fly, Funky Band, Odessa, Pesce e Amodio's Band, Beppe Aleo, Gigi Mosello, Pierrot, Strass, Tony Plaza Band, Egotrya, Claudio Forè, Forzanove, Giorgio Valentinuzzi, Bobos, Gruppo Bora, Tempus Fugit, Algebra, Arcadia, Badams, Niphargus, Sogni Proiettati nel Tempo, Vieta, Apogeo, Uscita Nord, Caronte, Condor, Antares, Marco Emoli & Atrio, Cavalieri dell'Epoca, Silence' Over, Acque Basse, i Draghi, la Fotosintesi, il Gruppo, il Gruppo 71, i Marziani, la 3a Dimensione...

Per info e ordini:
info @ tsunamiedizioni.it
Tel. 02 66802277 - Fax 02 69009953

Gli autori:

Alessio Marino

Classe 1980, vive a Viguzzolo, in provincia di Alessandria. A dodici anni inizia a suonare la chitarra e scopre i Beatles, rimanendone folgorato. A ventidue anni scopre invece il beat italiano, se ne innamora perdutamente e inizia a ricercare informazioni e materiale di vario genere. In quel periodo apre e gestisce tre siti internet, uno dedicato all'Equipe 84, uno al fumetto beat Teddy Bob e uno dedicato al beat italiano chiamato "Operazione Beat". Vista la mole di materiale che inizia ad accumulare, nel 2005 apre l'archivio "Beat Boutique 67 – Centro Studi sul Beat Italiano", nelle cui stanze raccoglie e cataloga la più imponente e monumentale collezione italiana di documentazione su tutto ciò che riguarda i gruppi musicali italiani degli anni '60/'70 e di quel periodo (filmati, libri, riviste, spartiti, cartoline, poster, musicarelli, dischi, acetati, provini, documenti, fotografie,contratti, abiti di scena, mangiadischi, memorabilia in genere, strumenti musicali...). Nel 2007 pubblica il suo primo libro autoprodotto, che intitola "BEATi Voi!" (chiaro riferimento al beat e all'esclamazione di invidia che aveva nell'ascoltare le vicende narrate dagli intervistati) e che racchiude una trentina di chiacchierate con musicisti degli anni '60 e '70. Doveva essere un lavoro a sé stante e senza alcun seguito, ma visto l'interesse ricevuto, l'anno successivo autoproduce un secondo volume di "BEATi Voi!" con altre venti interviste. L'entusiasmo e il materiale che continua a raccogliere lo spingono a far diventare BEATi voi! una rivista amatoriale trimestrale che porta avanti con alcuni lettori che, nel frattempo, sono diventati amici e collaboratori (Massimiliano Bruno e Graziano Vergnaghi saranno presenze fisse su quelle pagine). Nel 2014 fonda insieme a Massimiliano Bruno l'Associazione "Giovani Pop" e la nuova rivista Storie di Giovani Pop, che scava sempre nel mondo del pop italiano anni '60 e '70, coadiuvata da trasmissioni radio e video diffuse via YouTube che permettono di approfondire e ascoltare i dischi trattati. Suoi contributi sono pubblicati in una quindicina di libri sul beat e prog italiano, ha firmato articoli e ricerche per altre riviste e siti web musicali, e inoltre dal 2008 organizza e cura periodicamente – sia a livello locale che nazionale – mostre di memorabilia tratte dalla sua Beat Boutique 67, spesso abbinate a concerti musicali e incontri con i musicisti di quel periodo.


Massimiliano Bruno

Classe 1984, diplomatosi come fonico e tecnico del suono alla NAM (Nuova Audio Musicmedia) di Milano, vive ad Alessandria. Si appassiona alla musica fin da ragazzo e dal 2007 colleziona incisioni in qualsiasi formato, dagli anni '50 agli anni '80, con una predilezione per gruppi e cantanti italiani di genere rock'n'roll, pop, beat, prog, hard rock, metal, punk, new wave. Al momento il suo archivio conta circa 140.000 brani (compresi acetati, inediti, e provini). Nel 2008, a fronte di questo suo interesse, contatta Alessio Marino per chiedergli di visitare il suo Centro Studi. Dati gli interessi comuni sul fronte del beat e del prog italiano, e la vicinanza, si incontrano saltuariamente alla Beat Boutique 67 e alle mostre che Alessio organizza, finché nasce una solida stima e amicizia. Da fine 2009 viene invitato a collaborare a "BEATi voi!", che nel frattempo sta per uscire in formato rivista. Pur senza esperienze pregresse, nel giro di alcuni numeri diventa un valido ricercatore e le sue indagini lo portano a ritrovare e riscoprire nomi dimenticati del beat e del progressive italiano, divenendo ben presto conosciuto e apprezzato nell'ambiente dei collezionisti ed appassionati. Il suo modo di scrivere e di riuscire a scovare i musicisti più introvabili si affina con l'esperienza, e l'entusiasmo lo porta ad aprire anche un canale YouTube, grazie al quale diffonde rarità discografiche e che a oggi conta migliaia e migliaia di visite da appassionati di tutto il mondo. A gennaio 2014 fonda con Alessio l'Associazione "Giovani Pop" e ovviamente entra a far parte del nucleo operativo del trimestrale Storie di Giovani Pop con le sue interviste, le discografie e i reportage musicali. Collabora inoltre con altri autori di libri musicali e rock magazine su web, fornendo il materiale del proprio archivio sonoro. Sogno nel cassetto: lavorare come fonico o consulente in una radio o dietro la consolle di uno studio di registrazione.

Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI