DANIELE PECCI IN AMLETO - ​Giovedì 12 Novembre ore 21, Teatro Alessandrino, Alessandria

Gruppo Anteprima, Pigrodelta S.R.L. e Compagnia Stabile del Molise presentano:
AMLETO DI SHAKESPEARE
Con Daniele Pecci, regia di Filippo Gili.
​​
Giovedì 12 Novembre ore 21, Teatro Alessandrino, Alessandria 
Infoline su www.gruppoanteprima.com, sull'app GRUPPOANTEPRIMA disponibile su Google Play ed al numero 0131 250600

Pigrodelta S.R.L. e Compagnia Stabile del Molise presentano:

AMLETO DI SHAKESPEARE 

Con Daniele Pecci, regia di Filippo Gili. 

Giovedì 12 Novembre ore 21, Teatro Alessandrino, Alessandria 

Daniele Pecci, esperto attore di teatro, cinema e serie televisive, interpreta il principe 

danese Hamlet nell'omonima e più famosa tragedia di William Shakespeare, definita da 

molti critici come la più grande opera teatrale mai scritta. Pecci, che ha conseguito grande 

successo nel 2009 con il film "Mine vaganti" di Ferzan özpetek e protagonista nel 2013 al 

Teatro di Siracusa nei panni di Edipo in "Edipo re", sale sul palco del Teatro Alessandrino 

nel dramma teatrale per il quale interpretazione e testi sono considerati come una prova 

cruciale per attori maturi.

Tredici gli attori in scena (per nulla pochi) che ripropongono il testo quasi integrale, 

tradotto in linguaggio moderno e con una chiave di lettura  semplice, originale ed 

immediata, più contemporanea che barocca senza però tralasciare l'intensità di "Essere o 

non essere", il monologo più famoso della letteratura occidentale. Lo stesso Pecci 

considera Hamlet come " il personaggio cui aspira chiunque in palcoscenico, il testo che, 

quando lo le lessi la prima volta 25 anni fa, mi ha fatto capire che volevo intraprendere 

davvero questo percorso nel teatro". Quello stesso ruolo che dal 1601 tutti i primi attori dei 

teatri più rinomati hanno messo in scena, un classico rivisitato che tutti almeno una volta 

nella vita devono poter assistere. 

Queste le parole del regista Filippo Gili, che racconta di come l'idea dello spettacolo di 

Hamlet sia nata proprio da Daniele Pecci: "E' stato come ritrovarsi insieme sotto lo stesso 

ombrello durante la pioggia. Un ombrello che copre una parte di mondo, il palcoscenico 

della rappresentazione, spoglio di letture forzate, unicamente  inteso al gioco di analizzare 

perché, all'alba del '600, nacque un uomo che vide il mondo intorno a sé uscire dai suoi 

binari. Si fa Hamlet oggi perché la malizia di Polonio è infinita, così come il torpore morale 

di Gertrude, la dannata verginità di Ofelia, l'intuizione politica di Claudio; da Don Chisciotte 

passando per il potere dell'atomo fino ai microchip   odierni ed a  tutto ciò che ci riserva il 

futuro, è un impero che si può mettere a soqquadro solo con una piccola goccia di veleno. 

Hamlet riporta sulle spalle lo stesso peso che ai giorni nostri ancora tutti noi portiamo: il 

problema dell'essere  e del non essere, del rinunciare e dell' affrontare, del vivere e 

delmorire". Con Daniele Pecci in scena all'Alessandrino sentiremo vicino lui, Hamlet, figlio 

del Re di Danimarca. 

L'evento è realizzato a parziale favore di ARPA: Associazione Italiana per la Ricerca 

Psicosi ed Autismo. 

PREZZI: Poltronissima 35 euro; Poltrona 30 euro; Galleria 25 euro compresi diritti di 

prevendita e biglietto omaggio cinema 

Biglietti acquistabili su www.gruppoanteprima.com, sull'app GRUPPOANTEPRIMA 

disponibile su Google Play, oppure al numero 0131 250600

Ufficio Stampa GRUPPO ANTEPRIMA Srl
Piazza Garibaldi 40, AL, 15121
Linea Diretta (Prenotazione fuori orario lavorativo): +393467515646

Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI