sabato 7 novembre 2015 doppia replica del musical "Hercules" al Teatro Sociale di Valenza

Al Teatro Sociale di Valenza arriva il musical

Sabato 7 novembre in scena due repliche dello spettacolo "Hercules" con la compagnia ArteLu di Lu Monferrato e Gli Instabili

Promozione speciale per studenti e rifugiati ospiti della Coop. Senape

Sabato 7 novembre il Teatro Sociale di Valenza raddoppia. Due, infatti, saranno le repliche del musical "Hercules" in programma nella sala valenzana: una pomeridiana, alle ore 16.30, che rientra nel contenitore SabatoPomeriggioInFamiglia e dedicata al pubblico dei più piccoli, e una serale, alle ore 21.00, evento speciale, questo, fuori abbonamento della stagione APRE.

La compagnia ArteLu di Lu Monferrato, realtà radicata nel territorio, e Gli Instabili, gruppo attivo dal 2002, portano in scena un musical in cui forza, passione e amore si fondono per creare un quadro corale intenso: la storia di Ercole, uno degli eroi più amati di tutti i tempi. La piéce regala un appassionante viaggio nell'antica Grecia, tra miti e leggende, dalle mille teste dell'Idra al romanticismo di un giardino notturno.

Personaggi e interpreti: Ercole adulto Luca Ubertazzi; Ade Diego Caponigro; Fil Omar Muratore; Megara Elisa Molina; Calliope Cristina Calligaris; Thalia Silvia Benzi; Clio Elisabetta Quartero; Melpomene Valentina Ferrando; Anfitrione Giuseppe Tizzani; Alcmena Elisabetta Rocca; Zeus Andrea Borghino; Era Katia Castelli; Ercole giovane-Panico Fabrizio Valiserra; Pena Mauro Pollo. Primo ballerino Edoardo Urso.


Questi i prezzi dei biglietti: per la replica pomeridiana il biglietto posto unico costa 6 euro, merenda compresa; dal quarto componente della stessa famiglia l'ingresso è a 3 euro.

Per la replica serale (h 21.00): biglietto intero 15 euro; ridotto 12 euro.

Sempre per lo spettacolo delle ore 21.00, inoltre, è prevista una promozione speciale per gli studenti delle scuole secondarie locali di primo e secondo grado e per i rifugiati ospiti della Cooperativa Senape di Casale Monferrato: per loro il biglietto nel settore loggione è al prezzo "politico" di 5 euro. Una possibilità offerta dal direttore artistico del Sociale, Roberto Tarasco, e dalla CMC e sposata dall'Assessore alla Cultura del Comune di Valenza, Costanza Zavanone, per avvicinare alle attività culturali della comunità giovani cittadini e nuovi membri stranieri, accolti nel territorio piemontese.

Per informazioni, il botteghino del teatro è aperto da martedì a venerdì dalle 15 alle 19 e sabato dalle 10 alle 13.

Per contatti: biglietteria tel. 0131.942276 – 324.0838829 ; http://www.valenzateatro.it

La stagione APRE del Teatro Sociale di Valenza ha il sostegno di Comune di Valenza, circuito Live Fondazione Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale dello Spettacolo, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Piemonte, e trova quali partner artistici l'associazione Amici del Jazz di Valenza, Concentrica, Teatro della Caduta, e quali sponsor tecnici Coop Novacoop, Radiogold, Osteria della Piazzetta e Pasticceria Torti.


Il gruppo GLI INSTABILI inizia il suo cammino nel 2002 mettendo in scena "Scherzi del Tempo, opera originale della propria regista, poi nel 2003 con il musical "Accendiamo la lampada", e, nel 2004 "La maledizione della pergamena", ancora opera originale. Dal 2005 il gruppo ha proposto spettacoli di varietà il cui titolo risponde a "Tutto fa Broadway", esibendosi nel centro di origine e nei paesi limitrofi, questo fino al 2011. Dal 2012 il gruppo riprende il lavoro con i musical, e precisamente con "Pinocchio", nel 2013 con "Il Re Leone", nel 2014 con "La Bella e la Bestia" e nel 2015 con"Hercules". Gli ultimi musical sono stati proposti nel centro di origine e in alcuni centri limitrofi, considerando la notevole complessità scenica, tecnica e costumistica.

Tutti i costumi e le scenografie vengono realizzati interamente dal gruppo; la parte tecnica (audio luci) viene affidata ad esperti del settore, con un team di tecnici ormai perfettamente integrato che, ogni anno, segue il percorso, dalle prime prove, alla messa in scena dello spettacolo. Tutti gli spettacoli sono sempre cantati dal vivo, generalmente su basi, e, nel caso lo si preveda, anche dall'esecuzione musicale live ( normalmente sono registrate sulle basi le parti corali). Perchè il nome GLI INSTABILI? Il gruppo ha scelto questo nome tenendo conto delle molteplici personalità e collaborazioni che ogni anno si alternano nella realizzazione dello spettacolo, in base alle necessità delle personali caratteristiche, vocalità, teatralità, fisicità, capacità particolari; il gruppo tecnico che invece rimane dietro le quinte rimane pressochè lo stesso.
In ultimo, ma non per importanza, si sottolinea che il gruppo è nato a scopo benefico, in quanto ha sempre pensato di devolvere le offerte raccolte a sostegno di specifiche realtà, fondazioni, missioni, associazioni no profit che lavorano in paesi del mondo con necessità particolari.


Nessun commento:

Posta un commento

POST RECENTI